L’anniversario

1937 – 2017


Un bilancio per il pubblico e con il pubblico, sulla storia, sul ruolo nella società, sull’immagine e sull’oggi di Antonio Gramsci nel 2017.

Per fare questo avremo bisogno del contributo di chiunque vorrà lavorare con noi a questa ricerca: sondare l’opinione, il ricordo, le impressioni dei diversi pubblici italiani, sarà il nostro contributo a questo anno di celebrazioni che si sta aprendo.

L’anniversario che corre in questo 2017 ci spinge verso il tentativo di una ricostruzione di superficie dell’eredità di Antonio Gramsci nei diversi pubblici italiani oggi, cercando di capire cosa ne rimane e che tipo di memoria nasce a riguardo.

Nel tentativo di costruire questo bilancio, storico e memoriale, useremo tutte le capacità comunicative ed artistiche che hanno in qualche modo segnato l’oggetto della ricerca, senza disdegnarne alcuna: dai dibattiti storiografici delle Accademie a quelli del grande pubblico, dagli spunti artistici a quelli della musica rap … fino a tutti i contributi e le testimonianze che vorrete inviarci o farci registrare.

Dal mese di maggio saremo infatti in giro tra scuole superiori, università e gruppi in genere che vorranno aderire a questa nostra ricerca, permettendoci di filmare brevi video che verranno poi caricati su questo sito insieme agli atri materiali.



1937 – 2017

80 anni dalla morte di Antonio Gramsci, 27/04/1937.

(e 126 dalla nascita)


L’anniversario che corre in questo 2017 ci spinge verso il tentativo di una ricostruzione di superficie dell’eredità di Antonio Gramsci nei diversi pubblici italiani di oggi, cosa ne rimane e che tipo di memoria nasce a riguardo.


 

L’Intellettuale per eccellenza del ‘900, è ormai conosciuto al grande pubblico, non solo per la bibliografia lasciataci o per la fiorente letteratura storiografica che ne è scaturita nei decenni successivi, la sua figura pervade moltissimi aspetti e discipline della società, al punto che oggi, lo ritroviamo nella musica, nell’arte, e anche dove mai penseremmo di trovarlo, tanto da ipotizzare una reale presenza di Antonio Gramsci nell’immaginario collettivo italiano.

La ricerca tenterà di tradurne ed interpretarne le caratteristiche, i temi e le peculiarità con le quali è stato trasmesso e percepito nel grande pubblico della nostra società.